3^ EDIZIONE

N° 2

Data:  MARZO 2009

 

                    SQUADRA CALCIO CATANIA  

Nelle ultime giornate la squadra del Catania si è comportata molto male, tranne le partite che ha giocato contro il Chievo e il Palermo. Contro il Chievo ha giocato bene  perché il Catania è passato subito in vantaggio grazie al fallo in area che ha subito Morimoto (giocatore del Catania).Così il giocatore del Catania Ledesma ha battuto il calcio di rigore in rete e così il Catania è passato in vantaggio. Subito il Catania è passato dall’ attacco alla difesa fino alla fine del primo tempo. All’ inizio del secondo tempo il Catania ha cominciato a difendere di nuovo fino a quando l’allenatore Walter Zenga (Allenatore del Catania) ha deciso di cambiare il giocatore Capuano per il giocatore Martinez . Così la coppia d’ attacco Martinez, Morimoto ha attaccato un paio di minuti fino a quando l’allenatore del Catania ha fatto uscire  Morimoto ed è entrato Carboni. E’ così il Catania non ha attaccato più. Al 92° minuto  l’ ex giocatore del Catania Colucci, ha tirato di testa e ha trafitto il portiere Bizzarri che non ha visto neanche il pallone. E dopo circa 20 secondi la partita è finita con un pareggio. Invece domenica 1 marzo il Catania ha giocato contro il Palermo e ha vinto per 0-4 con gol di Ledesma, Morimoto, Mascara, Paolucci. Il Catania è partito molto bene infatti al 13°minuto il Catania ha avanzato con Morimoto e Ledesma, Morimoto si è diretto nell’area di rigore del Palermo ha fatto il pallonetto al centro dell’area di rigore e Ledesma in tuffo ha preso il pallone di testa e ha trafitto il portiere. Il Catania così non ha arretrato il baricentro e ha continuato ad attaccare così il Palermo è stato costretto a difendere. Allora l’ex giocatore del Palermo (Capuano) ha fatto impazzire il Palermo facendo colpi di tacco e superando l’ala destra del Palermo. Dopo circa 10 minuti il giocatore del Palermo Bresciano è stato espulso per un fallo gravissimo sul giocatore del Catania Morimoto, tanto che Morimoto si è infortunato solo che ha continuato a giocare fino al che al 40°minuto Morimoto con un tiro da fuori area ha spiazzato il portiere Amelia. Dopo 5 minuti il portiere Bizzarri ha rinviato il pallone verso Morimoto che ha stoppato di testa passandola a Mascara che con un tiro al volo da centro campo ha segnato perché il portiere del Palermo era fuori dai pali. Nel 2 tempo al posto di Morimoto è entrato Paolucci e al 64°minuto Biagianti è andato dentro area passandola a Paolucci che ha messo il pallone all’angolino basso. E verso la fine il Catania non ha dato spazio al Palermo infatti la partita è finita con il risultato di 0-4 per il Catania.

 SALVO GIUFFRIDA V B

ALESSANDRO PANASSITI VB

 

LA REDAZIONE AUGURA ALLA PRESIDE, AL VICEPRESIDE , AI DOCENTI , A TUTTO IL PERSONALE, AGLI ALUNNI E ALLE FAMIGLIE  UNA SERENA PASQUA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

        MALTEMPO IN ITALIA, Incidenti mortali.

 

 

Maltempo in buona parte dell’Italia.

Nevica  in Piemonte e Lombardia dove sulla strada statale Cremona-Milano è stato causato un grave incidente  dalla neve,dove è rimasto coinvolto un furgone , al volante un camionista rumeno. Il compagno che viaggiava con lui è in gravissime condizioni.

Sempre per colpa della neve in Liguria la viabilità è quasi  compromessa per chi non possiede catene o gomme da neve.

Sempre in Liguria,navi e traghetti entrano nel porto di Genova in ritardo a causa del mare mosso e del forte vento.

Blackout in buone parti di Genova e Savona.

L’Enel ha messo a disposizione  7 camion  attrezzati con gruppi di elettrogeni per offrire un piccolo conforto a centinaia di palazzi che trascorreranno la notte al freddo.

Vento  e mareggiate invece al centro-sud .

5 le vittime di incidenti stradali dovuti sempre alla neve che ha bloccato 700 camion.

Nel basso Piemonte bloccato un treno rimasto senza luce né riscaldamento.

Invece  in Lazio ,alla foce del Tevere, evacuate 340 famiglie  minacciate dal mare ingrossato.

Fermo anche l’eurostar Milano-Roma con a bordo 450 passeggeri.

Anche al sud ci sono stati molti incidenti.

Per esempio in Sicilia  c’è stato forte vento e pioggia,infatti una raffica di vento ha spinto giù dal viadotto un camion a Caltanisetta : morti 2 operai rimasti incastrati tra le lamiere .

Il  terzo collega che era con loro ,è riuscito a saltare  fuori prima  di precipitare ma subito dopo è stato investito da un auto ,è morto poco dopo in ospedale .

Ferito il quarto operaio che era a bordo  del furgone .

A Palermo villette scoperchiate e alberi distrutti.

Infine colpita anche  la Sardegna.

Per salvarsi  dalla furia dell’acqua, a Orosei, la  gente si è rifugiata sui tetti.

 Vi sarete chiesti: perchè questo tempo ?

La stratosfera terrestre contiene una concentrazione relativamente alta di ozono, un gas costituito da tre atomi di ossigeno (O3) e che rappresenta un vero e proprio schermo nei confronti delle pericolose radiazioni ultraviolette (raggi UV) provenienti dal sole. Ogni anno, durante la primavera dell’emisfero australe, la concentrazione dell’ozono stratosferico nell’area situata in prossimità del Polo Sud diminuisce a causa di variazioni naturali. Purtroppo, a causa degli inquinanti rilasciati in atmosfera, sin dalla metà degli anni settanta questa periodica diminuzione è diventata sempre più grande, tanto da indurre a parlare del fenomeno come il“buco dell’ozono”. Recentemente si è comunque individuato un assottigliamento della fascia di ozono anche in una piccola zona al polo Nord, sopra il Mare Artico, fatto che potrebbe preludere alla formazione di un altro buco dalla parte opposta.

 

Melania Fichera, Marica Torrisi II A

 

 

Regole di legalità

1. buttare la spazzatura nel cestino giusto

2. rispettare il semaforo

3. non buttare la carta per strada

4. non sporcare l’ambiente

5. stare attenti ad attraversare la strada

6. quando si guida non bere alcolici

7. non lasciare sporcizie per la strada

8. stare attenti con la bicicletta

9. ogni mezzo deve camminare nella sua corsia

non abbandonare gli animali per la strada

Greco Grezy, I C

 

 

Le interviste paradossali di Roberto Di Bella I D

Buongiorno a tutti dal TG Olimpus,  oggi intervistiamo gli dei.

Eros, inviato speciale, pone a Diana, dea della caccia, alcune domande:

-Quale hobby preferisce

 -Diana: “Andare a caccia”

Mi hanno detto che lei è un tipo irascibile

Si, è vero, e chi mi fa arrabbiare viene trasformato in cervo!

Che abiti indossa?

Una comoda tunica e sandali all’ultima moda

Quali accessori usa?

La faretra, per trasportare le frecce, ne ho disegnata una che è all’ultima moda, i miei modelli, griffati, sono “da dea”!

Lo so e vanno a ruba. Si vendono anche nell’agorà di Atene.

Qui si conclude l’intervista, a presto da Eros e dal programma “Le interviste paradossali”