Mangiare e star bene

2^ EDIZIONE

N° 4

Data: APRILE 2008

Il nostro corpo, perché sia sempre in forma, ha bisogno di essere rifornito in continuazione di cibo. L’alimentazione,però, deve essere

equilibrata: ciò vuol dire che è necessario mangiare un po’ di tutto senza esagerare e in maniera proporzionata alle esigenze del corpo. Tale quantità non è uguale per tutti, ma cambia a seconda dell’età, dell’attività svolta, del clima…

Se l’energia fornita è scarsa, il corpo dimagrisce, vengono a mancare le forze, si diventa deboli e facilmente soggetti a malattie; se è troppa, l’organismo l’accumula  sotto forma  di grasso, che causa,con il tempo, danni al cuore, ai polmoni, alle ossa…

Le calorie fornite dagli alimenti al nostro organismo sono il “carburante” necessario al suo funzionamento perché ci forniscono l’energia necessaria  alla vita.

Ma quante sono le calorie che dobbiamo introdurre?

Dipende dall’età, dal sesso, dal tipo di vita (sedentaria,o attiva,o sportiva) dal tipo di lavoro lavoro (un operaio e un  muratore bruciano molte più calorie di uno studente!). Si calcola che i ragazzi di 12/13 anni abbiano bisogno  di  2000/2300 calorie al giorno. A queste bisogna  aggiungere calorie supplementari  se si fa attività  fisica.

  

I nutrienti  che forniscono le calorie sono le proteine (si trovano  soprattutto in: latte, uova, carni, legumi), i carboidrati (pasta, pane, patate, legumi),i grassi (grassi e oli animali vegetali). Le vitamine e i sali minerali sono indispensabili,ma  non forniscono calorie.Gli studi sulla nutrizione  hanno  constatato  che il benessere  del nostro organismo  dipende dalla quantità e qualità degli alimenti, e dalla regolarità con cui assumiamo il cibo. A colazione bisogna ingerire il 25% del nostro fabbisogno  giornaliero. A pranzo occorre ingerire il 40%. A cena occorre ingerire il restante 35%. A metà mattina e a metà pomeriggio si può mangiare una leggera  merenda: un frutto o un succo di frutta o un pezzetto di cioccolato o qualche  biscotto.

Mangiare fuori pasto è sconsigliato: lo stomaco e l’intestino  sono costretti a lavorare sempre  e a produrre succhi gastrici per digerire il cibo che arriva; inoltre si introducono calorie in più che non servono all’organismo, che affaticano i nostri organi interni, che  si trasformano in depositi di grasso. La noia e l’insoddisfazione sono spesso  cause  di cattive abitudini alimentari. Mangiamo non per reale bisogno  ma perché non sappiamo cosa fare,perché siamo inquieti  o malinconici  e ci consoliamo  con il cibo  perché trascorriamo  passivamente molto tempo alla televisione, perché siamo golosi e abbiamo cose buone  a portata di mano.

Non controlliamo  quanto cibo ingurgitiamo e spesso  non ce lo ricordiamo neppure, ma, a causa di queste  abitudini, molti italiani sono in soprappeso e devono ricorre  alla dieta. E’ importante però prestare attenzione a questa parola!

La parola dieta viene  usata perlopiù nel significato di ridurre  o eliminare certi cibi per problemi di salute  o per dimagrire.

Ma la parola dieta   ha anche il significato di regole  dell’alimentazione, modo di alimentarsi. Se dico “sto facendo una dieta dimagrante per perdere qualche chilo e allora ho eliminato i dolci”, significa che non ingerisco alimenti o bevande  che contengano zuccheri.

Se dico “la mia dieta alimentare è molto varia”, significa che seguo la regola di alternare  nella giornata e nella settimana  cibi diversi. La dieta terapeutica è la dieta imposta dal medico per eliminare  sostanze che danneggiano gravemente la salute (ad esempio gli zuccheri per chi soffre di diabete) o quella consigliata dal dietologo per dimagrire in modo

equilibrato. Per sentirsi più in forma, non bisogna seguire la dieta “ miracolosa”, suggerita  da qualche  amico  o letta  su di  un giornale: si rischia  di eliminare sostanze indispensabili al nostro benessere.

DI BELLA VALENTINA V A

BRUNO FRANCESCA    V A

 

 

 

 

Sommario

 

MANGIARE E STAR BENE

L’AMICIZIA

L’AMICIZIA

POETICA

LIBRI PER TUTTI

POSTA DEL CUORE

RELAX

MANGIARE E STAR BENE

 

L’AMICIZIA

 

L’AMICIZIA POETICA

 

LIBRI PER TUTTI

 

POSTA DEL CUORE

 

 

L'AMICIZIA

Con amicizia si indica un sentimento di affetto vivo e reciproco tra due o più persone. In quasi tutte le culture, l'amicizia viene intesa e percepita come un rapporto alla pari, basato sul rispetto, la stima e la disponibilità reciproca, che non pone vincoli specifici sulla libertà di comportamento delle persone coinvolte. In genere, esistono diverse forme di amicizia: l'amicizia casuale legata a una simpatia

 

che nasce per caso in una certa circostanza magari in modo temporaneo e l'amicizia cosiddetta intima, ovvero associata a un rapporto continuativo nel tempo fra persone che arrivano a stabilire una profonda confidenza reciproca. Noi  ragazzi sappiamo che l’ amicizia è un sentimento profondo e molto speciale . Bisogna saper scegliere gli amici giusti per il proprio bene, infatti perché un’amicizia sia vera e reciproca deve essere basata su valori accettati

 

da entrambi (fiducia, lealtà, rispetto, sincerità…). Se non ci sono questi presupposti si rischia di essere ingannati o ingannare e di ricevere forti delusioni.

 

Marilena Leone,

Antonio Raineri e

 Zumbo Francesco  classe I F

 

 

L' AMICIZIA POETICA

Non camminare davanti a me,                                    

potrei non seguirti;
non camminare dietro di me,
non saprei dove condurti;
cammina al mio fianco
e saremo sempre amici.  

(Anonimo cinese)    

 

 

... nella solitudine, nella malattia, nella confusione, la semplice conoscenza dell'amicizia rende possibile resistere, anche se l'amico non ha il potere di aiutarci. È sufficiente che esista. L'amicizia non è diminuita dalla distanza o dal tempo, dalla prigionia o dalla guerra, dalla sofferenza o dal silenzio.

 

È in queste cose che essa mette più profonde radici. È da queste cose che essa fiorisce.... (Pam Brown)

 

Marilena Leone,

Antonio Raineri e

 Zumbo Francesco  classe I F

 

 

Titolo: Operazione terrore

Genere: Horror

Autore: Margaret May

Pubblicato nel: 2000

Harley e David sono i protagonisti di questo libro. I due ragazzi rubano una macchina che ad un certo punto non obbedisce più al guidatore ed incomincia ad andare per conto suo. L’auto li conduce nelle fitte foreste e in un laboratorio segreto. Vi consigliamo questo libro di genere horror perché è molto interessante e intriga molto. Leggetelo così scoprirete voi la fine.

 

 

Titolo:La stanza 13

Genere: Horror

Autore: Robert Swindells

Pubblicato nel: 1995

Vi consigliamo questo libro perché da un momento all’altro fa rabbrividire… Racconta di una ragazza (FLISS) che va in gita e che vive molte avventure e all’ultimo deve battersi insieme ai suoi amici con qualcuno che però non vogliamo rivelarvi…

 

 

Titolo: La maschera di Dracula

Autore:Adèle Geras

Genere:Horror

Pubblicato nel: 1996

Vi consigliamo questo libro perché incuriosisce e nello stesso tempo impaurisce. Si tratta di dieci storie soprannaturali ambientate nella grigia Manchester dove anche porte di un moderno centro commerciale possono spalancarsi su orrori senza nome, ma approfondirete di più leggendolo.   

 

 Grasso, Greco e Guglielmino  II D                                                     

 

 

 

Cara posta del cuore, chi ti scrive è cuore straziato ti scrivo per dirti che sono follemente innamorata di un ragazzo che andava in questa scuola, e ha 16 anni. Lui mi vuole e io voglio lui !!! bèh!! che dire siamo follemente innamorati, però c’è qualcosa che ci vuole dividere,forse è la gelosia delle persone o forse perché lui è troppo orgoglioso!!! booh!!! chi lo sa… ho scritto a voi per darmi aiuto, vi prego aiutatemi!!! grazie.

 

cara cuore straziato noi della posta del cuore ti consigliamo di parlare con lui e trovare una soluzione, e di farti spiegare il motivo del suo comportamento. Ciao facci sapere.

Cara posta del cuore sono Niki ho un problema io voglio troppo un ragazzo di nome Agatino e anche un altro di nome Carmelo. Sono indecisa su chi scegliere perché voglio tutti e due, ma Agatino con me non vuole fare niente ( fidanzato) e Carmelo con me vorrebbe farsi solo unastoria, ma io non sono una che si fa storie, quindi cosa devo fare?

 

Cara Niki noi della posta del cuore ti consigliamo di lasciare perdere uno dei due e seguire il tuo cuore. Tra i due cerca il ragazzo più adatto a te. Facci sapere presto. ciao!!

 

 

 Nella mia classe c’è una ragazza che mi piace,solo che ogni volta che cerco di dirle qualche cosa,si mette a ridere non e mi da confidenza. Per favore datemi un suggerimento      

Da TORTELLINO 93   

 Caro tortellino,

dovresti cercare cosa può piacerle e metterlo in pratica,poi cerca di farle capire i sentimenti che provi per lei.

 

 

Cara posta del cuore c’è una ragazza che mi piace ma lei non condivide la stessa passione per me;cosa posso fare per farle cambiare idea?

By  CRICETINO

 

Caro Cricetino,

non ti sembra di esagerare con la parola passione,comunque lo stesso consiglio che ho dato TORTELLINO vale per te.

 

Cara posta del cuore ti prego di darmi un consiglio;io ho un problema: non riesco a conciliare lo studio con lo sport, sono sempre occupato con lo sport  e quindi non posso studiare.

SPORTIVO 46

 

 

Caro SPORTIVO 46,

ti consiglio di sospendere per un pò lo sport e recuperare con lo studio anche perchè l’anno sta finendo e lo potresti pure perdere.

 

 

RINNOVIAMO A TUTTI L’INVITO DI SCRIVERCI, SAREMO LIETI  DI RISPONDERVI . CIAO!!!