Mený Principale
· Home
· Album
· Archivio articoli
· Argomenti
· Calendario
· Cerca
· Contatta l'Amministratore
· Contenuti
· Downloads
· Enciclopedia
· Giochi
· Invia News
· Links a siti utili
· Passaparola
· Profilo Utente
· Sondaggi
· Statistiche
· Top 10
Calendario Eventi
Ottobre 2021
  1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
Nessun evento oggi.

Suggerisci un evento Suggerisci un evento
Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.
Cerca nel sito


In Primo Piano
Nuova pagina 1

· Bullismo e cyberbullismo

Archivio di "In primo piano"

 

La Scuola
Nuova pagina 1

Uffici Amministrativi

Conto consuntivo 2009

Graduatorie d'istituto

Messa a disposizione infanzia

Messa a disposizione primaria

Orario Ata e Coll. Scol.

Utilitŗ e Servizi
Meteo
Rubriche
Nuova pagina 1

Le parole della scuola

Salute

Sicurezza in internet

Spigolature
Chi Ť in linea
In questo momento ci sono, 201 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui
CON I NOSTRI OCCHI
Questo lavoro, prodotto dai ragazzi del triennio del Liceo Artistico, all’interno della disciplina “Laboratorio audiovisivo e multimediale”, con l’ausilio della Prof. Sonia Giardina, rappresenta un momento di profonda riflessione ed introspezione personale, legato al momento particolare che tutti stiamo vivendo.
Certamente lo studio delle discipline artistiche pone i ragazzi nelle condizioni di esprimere al meglio le loro emozioni ed i loro sentimenti: in questo “Tempo sospeso” che ci circonda i ragazzi hanno consegnato alle immagini da loro stessi prodotte, ed ai commenti con cui hanno accompagnato le foto, problemi, dubbi, speranze, desideri, malinconie che appartengono al loro vissuto, e a quello dei propri familiari.
I luoghi rappresentati sono quelli della loro quotidianità, ma trasfigurata, e disincarnata. Il contesto, il quartiere dormitorio, la periferia ai margini della grande città, vengono filtrati dall’occhio del ragazzo, diventando veri e propri messaggi, richieste di aiuto, ma anche desideri mai espressi o speranze in un futuro diverso, costruito da loro stessi. Prevale la percezione di una costrizione forte della propria libertà, rappresentata attraverso immagini di forte impatto: ma filtrano anche messaggi positivi: lo stare in famiglia, il condividere progetti, la speranza di “volare via”, la “rinascita” attraverso lo schiudersi di un fiore, la “solidarietà” che unisce tutti nella scelta di non uscire e, certamente, la mancanza della scuola, così vicina, eppure irraggiungibile.
La scuola, agli occhi dei ragazzi, non è solo studio ed impegno, ma è relazione, amicizia, gioco, senso di appartenenza, luogo che appartiene ad ognuno e a cui ognuno di loro appartiene. E questo, ritengo sia il messaggio più importante che i ragazzi abbiano trasmesso a tutti noi.

Il Dirigente Scolastico Dott.ssa Cristina Cascio.


Postato il Friday, 15 May 2020 ore 18:50:36 CEST di s-catalano
 
Links Correlati
· Inoltre
· News by s-catalano


Articolo più letto relativo a :
STEFANO PARRINO

Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico