Mený Principale
· Home
· Album
· Archivio articoli
· Argomenti
· Calendario
· Cerca
· Contatta l'Amministratore
· Contenuti
· Downloads
· Enciclopedia
· Giochi
· Invia News
· Links a siti utili
· Passaparola
· Profilo Utente
· Sondaggi
· Statistiche
· Top 10
Calendario Eventi
Luglio 2018
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
Nessun evento oggi.

Suggerisci un evento Suggerisci un evento
Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.
Cerca nel sito


In Primo Piano
Nuova pagina 1

· Bullismo e cyberbullismo

Archivio di "In primo piano"

 

La Scuola
Nuova pagina 1

Uffici Amministrativi

Conto consuntivo 2009

Graduatorie d'istituto

Messa a disposizione infanzia

Messa a disposizione primaria

Orario Ata e Coll. Scol.

Utilitŗ e Servizi
Meteo
Rubriche
Nuova pagina 1

Le parole della scuola

Salute

Sicurezza in internet

Spigolature
Chi Ť in linea
In questo momento ci sono, 73 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui
LIM, la lavagna interattiva multimediale
didattica

La LIM è una lavagna speciale, su cui è possibile scrivere, proiettare filmati, spostare immagini e altri oggetti multimediali con le mani o con apposite penne digitali, salvare la lezione svolta sul computer per poterla riutilizzare in seguito e metterla a disposizione degli allievi. I nostri materiali per LIM sono lezione già pronte, ma modificabili a seconda delle esigenze, e attività interattive da fare in classe con i ragazzi, come esercizi per il recupero, laboratori ed esplorazioni virtuali.
E’, quindi, uno strumento tecnologico che permette di mantenere il classico paradigma didattico centrato sulla lavagna, potenziandolo con la multimedialità e la possibilità di usare software didattico in modo condiviso.

Dove trova impiego?
E’ uno strumento che trova la sua applicazione in tutti i livelli scolastici e nelle diverse aree disciplinari. La sua applicazione didattica è molto versatile: permette una didattica frontale innovativa, approcci formativi di tipo collaborativo e costruzionista, peer education e simulazioni di attività laboratoriali. La letteratura dimostra che questo strumento è particolarmente utile per gli alunni diversamente abili e per quegli studenti che hanno maggiori difficoltà a seguire le lezioni tradizionali e traggono vantaggio da approcci multimediali, più coinvolgenti e in grado di stimolare intelligenze diverse. Gli studi dimostrano, come atteso, che è particolarmente apprezzato dagli studenti, sempre più abituati a ragionare e filtrare le informazioni del mondo secondo le regole comunicative del mondo digitale. Ma è anche molto apprezzato dai docenti, perché a differenza di altre tecnologie applicate alla didattica, permette di convogliare l’attenzione dei ragazzi sulla lezione grazie a metodi innovativi che favoriscono la spiegazione dei concetti più complessi e di utilizzare al meglio il tempo proiettando schemi, formule, brani senza doverli riprodurre manualmente sulla lavagna.

Un po’ di storia
Oggi è ampiamente utilizzata, soprattutto nei paesi anglosassoni, per l’insegnamento delle lingue, delle scienze, della geografia, della storia e delle discipline artistiche e tecniche. La prima lavagna interattiva è stata prodotta nel 1982, ma l’utilizzo nella didattica si è espanso a partire della fine degli anni Novanta nei paesi anglosassoni. In Italia ha fatto la sua prima comparsa dopo il 2000, dopo alcuni anni passati in sordina, dal 2005 si osserva un aumento esponenziale del numero di lavagne nelle scuole, grazie anche a progetti ministeriali, di enti locali e allo sviluppo di software didattico per il loro utilizzo.

Di cosa ho bisogno per usare la LIM in classe?
La LIM è generalmente collegata ad un computer, di cui riproduce lo schermo grazie alla proiezione attraverso un videoproiettore. Pertanto, l’utilizzo della LIM in classe richiede:
- la lavagna interattiva multimediale;

- un computer;
- un videoproiettore;
- software e materiali per la didattica.

L’istallazione prevede il collegamento del computer al videoproiettore, tramite l’apposito cavo, e della lavagna al computer, attraverso un altro cavo, generalmente USB. Il videoproiettore riceve le immagini del computer e le proietta sulla LIM. Le operazioni effettuate sulla LIM con le dita o con le penne digitali (a seconda del modello) sono percepite da sistemi di rivelazione (che possono essere diversi: magnetici, ottici, sonori, resistivi) e trasmesse al computer. Sono possibili tutte le operazioni normalmente effettuate con il mouse quando si lavora al computer.
I software e materiali per la didattica sono affrontati nei punti seguenti.

I software per la LIM
La LIM è generalmente dotata di software per creare presentazioni e lezioni multimediali in classe con facilità: normalmente sono sufficienti poche ore per apprendere le basi del funzionamento. Tutti i software in dotazione con le LIM hanno in comune alcuni elementi caratteristici:
- uno stage bianco in cui poter scrivere con la penna digitale in modo analogo all’utilizzo di pennarelli sulle lavagne bianche; inoltre, in questo spazio è possibile trascinare immagini e altri oggetti multimediali tratti dalla libreria;
- una libreria di immagini, filmati e animazioni che possono essere trascinate nello stage; alcune oggetti sono già disponibili altri possono essere importati dal docente. Una volta trasferiti negli stage possono essere ridimensionati, ruotati, clonati e utilizzati come base per creare schemi e mappe concettuali grazie all’utilizzo delle penne digitali.
- alcuni strumenti che permettono di attivare funzioni come la scrittura con tratti e colori differenti, la tracciatura di forme geometriche solide o vuote, l’attivazione di una tastiera virtuali e molti altri che variano a seconda del tipo di lavagna.

Inoltre, la LIM permette di utilizzare tutti i software presenti sul computer, come elaboratori di testo, software per presentazioni, browser per la navigazione in internet, software di disegno e proiettori di filmati, ma invece di usare il mouse per selezionare e spostare oggetti, si utilizzano le mani e le penne digitali agendo direttamente sulla superficie della lavagna.
Infine, è possibile utilizzare specifici software didattici, come quelli proposti dalla nostra casa editrice, che contengono percorsi didattici preconfezionati da esplorare e attività interattive già mirate al raggiungimento di specifici obiettivi didattici.

Perché piace agli insegnanti…
La LIM piace agli insegnanti per diversi motivi:
- permette di usare metodi tradizionali di insegnamento, come la lezione frontale, in modo innovativo, in particolare il docente può utilizzare materiale didattico multimediale direttamente sulla lavagna, e non dietro ad un computer;
- permette di salvare i percorsi didattici proposti, per successivi utilizzi e per la distribuzione agli studenti, diminuendo il tempo necessario alla preparazione della lezione e dei materiali di studio;
- facilita la spiegazione di processi, la descrizione di situazioni e ambienti, l’analisi dei testi grazie alla possibilità di visualizzarli in modo condiviso su uno schermo comune a tutti, assicurando l’attenzione sull’oggetto corretto;
- rende il momento di recupero più dinamico e interattivo, agendo su intelligenze diverse e migliorando i risultati come dimostrato da diversi studi;
- possono utilizzare facilmente approcci didattici diversi, grazie anche alla disponibilità di software didattici;
- infine, anche perché manda in pensione gli odiati gessetti.

Perché piace agli studenti…
- perché hanno familiarità con il linguaggio delle immagini e dei filmati;
- perché le lezioni interattive sono più coinvolgenti e permettono di comprendere più rapidamente;
- perché hanno a disposizione diversi canali di apprendimento che stimolano diverse intelligenze;
- perché spesso l’introduzione della LIM ha favorito attività didattiche di apprendimento collaborativo che li pongono al centro del processo di apprendimento.

Come si usa in classe?

La LIM può essere utilizzata in diversi modi: per la didattica frontale con materiali multimediali, per attività che coinvolgono la classe come completare schemi o attività interattive e laboratoriali, per le interrogazioni, per la presentazione in modo innovativo di ricerche ed elaborati realizzati dagli studenti in un’ottica di peer education. Infine, può essere utilizzata per effettuare percorsi di navigazione su web in classe.

Didattica frontale e collaborativa. Il docente o gli studenti coinvolti nell’attività didattica possono utilizzare i materiali multimediali in proiezione sulla lavagna, disegnando su di essi con le apposite penne digitali, trascinando oggetti e salvando gli elaborati al termine della lezione sul computer, per poterli consultare in seguito o utilizzare per realizzare tesine ed elaborati. E’ possibile realizzare fotografie istantanee dello schermo, per esempio fermando un filmato per catturare un fotogramma, aprirlo in un software di elaborazione immagini e analizzare in classe l’immagine per commentare i contenuti. Oppure è possibile avviare simulazioni laboratoriali interagendo direttamente sullo schermo. Avendo a disposizione software didattici con simulazioni e attività interattive, gli studenti possono essere coinvolti nell’esplorazione virtuale di ambienti, sperimentare il metodo scientifico, operare ambiti tecnologici.

Interrogazioni. Il docente può utilizzare la lavagna per attività di recupero e interrogazioni, proiettando quiz interattivi o immagini e filmati che possono essere commentate e rielaborate dagli alunni, per esempio cartine mute, opere d’arte, reazioni chimiche, formule matematiche.

Presentazione di elaborati. La LIM è particolarmente adeguata alla presentazione di elaborati, poiché permette di proiettare foto, tabelle, filmati realizzati dagli alunni operando tutti i controlli direttamente dalla lavagna, rendendo più agevole e articolata l’interazione con i contenuti multimediali. I software in dotazione con le LIM permettono generalmente anche l’esportazione degli elaborati in un formato compatibile con il web, funzione che può essere utilizzata, per esempio, per pubblicare gli elaborati nel sito della scuola, mettendo a disposizione di tutti la conoscenza prodotta.

Navigazione su web in classe. Se il computer in uso con la LIM è connesso a internet, è possibile navigare nel web usando un comune browser, come Internet Explorer o Mozilla Firefox. In questo modo si possono effettuare delle ricerche su web coinvolgendo l’intera classe, con lo scopo di effettuare ricerche educando ad un uso corretto della rete, evidenziando oggetti di interesse e salvando istantanee del video per memorizzarle ed utilizzarle in un secondo momento per una sintesi o relazione.

Esempi di approcci didattici con LIM per alcune discipline

Segue un elenco non suggestivo di possibili approcci didattici con la LIM per alcune discipline. Le potenzialità di questo strumento sono molte, si rimanda ai paragrafi specifici per l’illustrazione di come utilizzare i nostri materiali per LIM.

Insegnamento della storia dell’arte
La didattica della storia dell’arte trova un suo naturale terreno nell’utilizzo della LIM: proiettare immagini, ingrandire particolari, disegnare schemi, evidenziare dettagli e particolarità rende più facile e immediate la comprensione.

Insegnamento della geografia
Il docente può proiettare e commentare filmati, fermando e indicando su di essi particolari interessanti ai fini della didattica; può proiettare cartine su cui segnare particolari processi come la migrazione delle zolle, lo spostamento delle correnti o identificare aree geografiche con caratteristiche omogenee o peculiari. Inoltre, può utilizzare cartine mute.

Insegnamento delle scienze
Matematica e fisica traggono giovamento dalla possibilità di proiettare formule ed espressioni già preparate. L’utilizzo di particolari software, come il CABRII per la matematica e le simulazioni per la fisica, permettono di approfondire in modo più chiaro alcuni concetti che richiedono attività grafiche, di previsione e di modellazione. Le scienze biologiche, della terra e la geografia generale possono essere spiegate più facilmente utilizzando schemi animati che riproducono i processi, fotografie da commentare, ambienti da analizzare e descrivere.

Insegnamento delle lingue
Soprattutto per i più piccoli, si possono creare librerie di immagini e testi da associare, a cui collegare eventualmente l’audio. Lo studio delle lingue più avanzato può avvalersi di strumenti quali l’utilizzo di filmati in lingua originale, che possono essere fermati per ricostruire e commentare i dialoghi o per analizzare le situazioni culturali.

Insegnamento dell’italiano
Per i più piccoli si può proporre l’identificazione degli elementi di base della lingua, a partire da attività per imparare l’alfabeto fino a quelle per identificare e classificare le parole. Per l’insegnamento nella scuola superiore si suggerisce la possibilità di proiettare dei testi per eseguire l’analisi logica e grammaticale, per commentare testi antologici e poetici, affiancandoli con note morfo-sintattiche, lessicali, stilistiche, storiche.

Letteratura sulla LIM
• (EN) Glover and Miller (November 2002), “The Introduction of Interactive Whiteboards into Schools in the United Kingdom: Leaders, Led, and the Management of Pedagogic and Technological Change” International Electronic Journal For Leadership in Learning, Volume 6, Number 24 [1]
• (EN) [2] Beauchamp, G and Parkinson, J (2005) Beyond the wow factor: developing interactivity with the interactive whiteboard. School Science Review (86) 316: 97–103.
• (EN) Glover, D and Miller, D, Averis, D and Door, V. (2005) The interactive whiteboard: a literature survey. Technology, Pedagogy and Education (14) 2: 155–170.
• (EN) Smith, H.J. , Higgins, S., Wall, K., and Miller, J. (2005) Interactive whiteboards: boon or bandwagon? A critical review of the literature, Journal of Computer Assisted Learning, 21(2), pp.91–101.

Postato il Sunday, 11 January 2009 ore 21:51:17 CET di s-catalano
 
Links Correlati
· Inoltre didattica
· News by s-catalano


Articolo più letto relativo a didattica:
Blog dell'I.C. Musco

Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico

Argomenti Correlati

tecnologia